Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Da Christian De Sica all’imperatore Palpatine, i migliori meme sull’elezione di La Russa al Senato

Appena eletto, il fondatore di Fratelli d’Italia ha scatenato in pochi minuti la fantasia dei social

Ignazio La Russa è il nuovo presidente del Senato. Il fondatore di Fratelli d’Italia è stato eletto con 116 voti, un successo al quale non hanno contribuito i senatori degli alleati di centrodestra di Forza Italia. Quindi, secondo i calcoli, sarebbero almeno 19 i voti arrivati dall’opposizione. Un mistero da risolvere, con i vari partiti che uno dopo l’altro si chiamano fuori e occasione da prendere al volo per i memisti della Penisola. Così come il fatto, definito anche «inquietante», che a cedere il posto di presidente del Senato a uno dei politici considerati più di destra dell’intera coalizione vincitrice delle elezioni, sia stata la senatrice a vita Liliana Segre simbolo della lotta contro ogni tipo di fascismo.


«Nella vita è necessario sapere lottare non solo senza paura, ma anche senza speranza», diceva il presidente della Repubblica Sandro Pertini. «E io aggiungo che la lotta serve non solo quando pensi di poter vincere, ma anche quando pensi valga la pena di essere vissuta», ha detto La Russa nel suo primo discorso a Palazzo Madama. Una citazione che non è piaciuta a tutti. Non tanto per le parole, quanto per i protagonisti. E c’è chi si immagina un Pertini non del tutto felice di questo ricordo.


Ed eccoci arrivati a Peppa Pig, la stavamo aspettando tutti. La maialina più famosa dei cartoni animati era stata trascinata nel dibattito elettorale dai parlamentari di FdI, in particolare da Federico Mollicone. Responsabile cultura del partito, aveva chiesto alla Rai di non trasmettere un episodio in cui si rivelava che uno degli amici di Peppa Pig ha due mamme. Una polemica costruita praticamente sul nulla, visto che in numerosi altri episodi si vedeva quell’orso polare con la sua famiglia.

Passando al cinema, c’è chi ha immaginato i tre capisaldi di FdI come dei comici. Ecco allora La Russa nei panni di Christian De Sica, Guido Crosetto che interpreta Jerry Calà e Giorgia Meloni che prende il posto di Sabrina Salerno. Un’opera diretta da Neri Parenti che si rivelò un successo commerciale al botteghino: la commedia all’italiana aveva colpito ancora. Nonostante le stroncature della critica. Infine, forse meno originale, Forza Italia che viene impersonificata da Mace Windu, il maestro jedi che in Star Wars cerca di far arrestare il cancelliere Palpatine, rivelatosi Signore Oscuro dei sith e ben presto Imperatore dell’impero galattico.

Infine, non poteva mancare il contributo di Sdraiati per Civati. La fanpage di Pippo Civati, politico, fondatore di Possibile, ripropone due degli argomenti più discussi dagli italiani negli ultimi mesi: la campagna elettorale del Pd e il var.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: