Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zaynab Dosso, l’atleta azzurra e gli insulti in strada a Roma: «Mi hanno chiamato putt… straniera»

Una donna a cui ha rifiutato l’elemosina le ha urlato di tornare al suo paese. Intorno a lei tutti ridevano

Zaynab Dosso è una velocista azzurra che ha vinto la medaglia di bronzo nella 4×100 agli ultimi Europei. Su Instagram ha raccontato di aver subito un’aggressione verbale a Roma da una donna che l’ha chiamata «Puttana straniera» perché lei e i suoi amici avevano rifiutato di farle l’elemosina. La vicenda è riportata oggi da La Stampa, che pubblica lo status di Dosso su Instagram. La donna le ha anche detto «Puttana straniera, tornatene nel tuo paese», mentre chi era intorno a lei o rimaneva in silenzio oppure si metteva a ridere. «Non mi sento tutelata. Ora come ora ho paura a uscire fuori, ma non perché qualcuno possa farmi un gesto discriminatorio ma per l’indifferenza della gente». Dosso è nata in Italia. I suoi genitori vengono dalla Costa d’Avorio. Nel colloquio con Giulia Zonca l’atleta dice che recentemente le hanno tirato un sasso durante un trasloco: «Non per prenderci, per spaventare. Ma non ho voluto credere che fosse mirato. Ho detto a mia sorella: “Sono dei balordi , lasciamo perdere”». Poi conclude: «Sarebbe bello che chi ha vinto le elezioni desse un segnale forte contro il razzismo. Se i beceri oggi si sentono più forti, si credono liberi di alzare la voce e restare impuniti. Serve che chi starà al governa dica forte e chiaro non è così».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: