Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Rovigo, studenti sparano alla prof con una pistola ad aria compressa: ferita all’occhio e alla testa – Il video

Hanno filmato tutto piazzando un cellulare vicino alla cattedra e l’hanno diffusa via chat

Gli studenti di una classe prima dell’Istituto Viola Marchesini di Rovigo hanno sparato due colpi con una pistola ad aria compressa verso una loro professoressa. Colpendola in pieno. E ferendola a un occhio e alla testa. Hanno filmato tutto piazzando un cellulare vicino alla cattedra e hanno diffuso il video via chat. L’episodio si è verificato la scorsa settimana. Il Resto del Carlino racconta oggi che chi ha sparato, chi ha portato l’arma e chi ha registrato il video ha ricevuto sanzioni severe. Mentre il resto della classe seguirà lezioni di educazione civica e avrà colloqui con uno psicologo. La dirigente dell’istituto Isabella Sgarbi ha cercato di avviare un percorso di rieducazione e non soltanto di punizione. «Come docenti – ha commentato – più che allarmati siamo affranti dal punto di vista educativo, perché i ragazzi non hanno percepito il disvalore del loro gesto, hanno reagito come fosse un gioco. Si è trattato di allievi di una prima classe, quindi giovani, che si sono anche autodenunciati del fatto. Non provengono da famiglie con disagio, sono ragazzi normali. Solo hanno preso la cosa come un gioco. Ma hanno irriso un pubblico ufficiale, non hanno capito la scala dei valori». L’insegnante si è riservata di adire le vie legali. Nel video si sente lo sparo accompagnato dalle risa degli studenti. La professoressa gira tra i banchi, torna alla cattedra, scrive qualcosa sul registro. Poi arriva il secondo colpo a telecamera spenta.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: