Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Medvedev torna a provocare: «Gli Usa sospenderanno presto il sostegno all’Ucraina»

L’ex presidente russo all’attacco dopo l’esito delle elezioni di Midterm: «Col Congresso in mano ai Repubblicani tutto cambierà»

L’ex presidente russo Dmitry Medvedev torna questa mattina ad attaccare il fronte occidentale e in particolare gli Stati Uniti per il sostegno all’Ucraina, prevedendo che questo si affievolirà presto. Con la conquista della Camera da parte dei Repubblicani nelle elezioni di Midterm, è la provocazione “interessata” di Medvedev, il Congresso Usa finirà per «sospendere il sostegno senza riserve al regime nazionalista dell’Ucraina», visto e considerato che «l’America ha sempre abbandonato i suoi amici». Per l’ex presidente, oggi vicepresidente del Consiglio per la sicurezza di Mosca, a guidare quest’evoluzione sarà la pressione dal basso: l’atteggiamento tra i cittadini americani comuni – attacca – «comincerà ad indirizzarsi verso la realtà, e ciò continuerà a crescere fino a che il Congresso sospenderà» del tutto il suo sostegno a Kiev.


Foto: ANSA/ALEXEI NIKOLSKY / KREMLIN POOL


Continua a leggere su Open

Leggi anche: