Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Stupro di gruppo, la procura chiede 6 anni per il calciatore Portanova

L’ex centrocampista del Genoa è imputato, insieme ad altre tre persone, per il reato di violenza sessuale di gruppo ai danni di una 22enne

Il pm Nicola Marini ha chiesto una condanna a 6 anni di carcere per Manolo Portanova, il calciatore del Genoa imputato per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza di 22 anni. Insieme a Portanova, che è a processo con rito abbreviato, sono altri tre gli indagati, tra cui uno che all’epoca dei fatti era ancora minorenne. La presunta violenza sarebbe avvenuta a Siena nel maggio 2021. Lo scorso luglio, la ragazza è stata sentita dagli inquirenti in tribunale, dove ha raccontato la dinamica del presunto stupro. Secondo la ricostruzione, la ragazza era a cena con un’amica, quando il centrocampista del Genoa le ha scritto chiedendole di raggiungerla a una festa. Là si sarebbero appartati in una stanza, dove sarebbero arrivati poi anche tre amici di Portanova. In un primo momento, la ragazza li avrebbe mandati via. Dopo poco, però, i tre sarebbero tornati in stanza e avrebbero abusato di lei, girando anche alcuni video con il telefono. A settembre di quest’anno, gli avvocati di Portanova avrebbero offerto alla ragazza un assegno di migliaia di euro in cambio del ritiro delle accuse. La ragazza, però, avrebbero rifiutato l’offerta.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: