Letizia Moratti: «Sono stata chiamata come tecnico anche da un governo di sinistra»

La candidata del Terzo Polo alle regionali: c’è disagio nella Lega

La candidata del Terzo Polo alle elezioni regionali in Lombardia Letizia Moratti ha detto di essere stata chiamata come tecnico anche da un governo di sinistra. «Ma non ho potuto accettare per problemi miei personali», ha precisato durante un’intervista al Festival de Linkiesta a Milano: «È stato così anche in Rai – ha spiegato – che aveva necessità di rivedere assetti fin troppo politicizzati. Questo dimostra che il mio impegno è sempre stato da ‘laica’», ha detto. L’ex vicepresidente di Regione Lombardia ha aggiunto: «Sono sempre stata chiamata ad aggiustare problemi, del resto è questo che di solito fanno le donne». Moratti ha anche parlato di un «disagio» degli amministratori leghisti: «Credo che il tema dell’ascolto dei territori e della ricerca di dare soluzioni e proposte concrete rispetto alle esigenze dei territori non possa che vederli favorevoli». E poi l’affondo: «Gli amministratori della Lega sono persone molto concrete, non penso che apprezzino una Lega che tratta di tematiche che sono lontane dalle loro necessità quotidiane. C’è anche in questo caso la possibilità di ritrovarsi su contenuti e proposte».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: