Casamicciola, le telefonate al 112 dopo la frana: «Correte, siamo in trappola» – L’audio

«Avrete molte telefonate come questa tra poco, non avete idea di quello che è successo», spiega un abitante di Casamicciola ai militari ancora ignari della tragedia accaduta

«Si è allagato tutto, correte!». Sono le parole di una donna al telefono con il 112 in una delle prime chiamate per chiedere aiuto dopo che la frana di Casamicciola ha travolto abitazioni e persone, sabato 26 novembre. A chiamare i carabinieri, ancora ignari della tragedia, è negli stessi minuti anche un uomo che avverte i militari di quanto appena accaduto. «Sto a Casamicciola, c’è stata una grossa frana a fianco a casa mia, sono bloccato, non posso uscire di casa, da quello che si vede ha travolto macchine e anche case». Il cittadino racconta di essere rimasto senza elettricità e cerca di far capire la gravità della situazione agli operatori del numero di soccorso: «Avrete molte telefonate come questa tra poco perché non avete idea di quello che è successo», esclama. All’invito del carabiniere ad uscire di casa e allontanarsi dalla zona l’uomo ribadisce di essere ormai rimasto intrappolato.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: