India, il bimbo nel pozzo da oltre 40 ore: «Non risponde più, disperiamo di trovarlo vivo» – Il video

I soccorritori stanno scavando un cunicolo laterale per raggiungerlo

Sono ancora in corso nello stato indiano del Madhiya Pradesh le operazioni di salvataggio per estrarre da un pozzo artesiano Tanmay Sahu, il bimbo di otto anni incastrato a circa 30 metri di profondità da martedì sera. I soccorritori da oltre 40 ore combattono contro il tempo. Ora stanno scavando con le ruspe un cunicolo laterale per raggiungere il bambino. Che purtroppo non risponde più. L’agenzia di stampa Ansa scrive che il responsabile delle operazioni di salvataggio ha detto ai media che le speranze di trovarlo vivo sono ormai scarse. Il bimbo è caduto mentre giocava, rimanendo incastrato alla profondità di circa 17 metri, immerso nel fango.


Video da: Harish Deshmukh su Twitter


Continua a leggere su Open

Leggi anche: