Usa, condannato a tre anni e mezzo l’ex agente che bloccò a terra George Floyd

L’uomo aveva ricevuto già a livello federale una pena di 3 anni. Le condanne a livello statale e a livello federale saranno scontate contemporaneamente

È arrivata un’altra condanna nell’ambito dell’inchiesta sul caso George FloydAlexander Kueng, uno degli agenti che ha partecipato all’omicidio dell’uomo afroamericano, è stato condannato a tre anni e mezzo di carcere. L’ex agente di polizia di Minneapolis, già lo scorso ottobre, si era dichiarato colpevole dell’accusa mossagli a livello statale di concorso nell’uccisione. La colpa attribuitagli dalla corte è quella di aver tenuto bloccato a terra Floyd mentre il collega Derek Chauvin esercitava pressione con il ginocchio sul collo del 46enne, per quasi dieci minuti. Kueng ha assistito alla lettura della sentenza in videoconferenza dal carcere federale dell’Ohio, dove si trova rinchiuso. La condanna a tre anni e mezzo non si “sommerà” a quella che Kueng ha già ricevuto a livello federale – pari a tre anni – per violazione dei diritti civili dell’uomo: le due condanne potranno essere scontate contemporaneamente.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: