Le valigie con i soldi e il bimbo nel passeggino: così Panzeri e Giorgi prendevano le tangenti del Qatargate secondo la procura

L’accusa della procura belga negli scatti delle telecamere di un hotel

Una serie di immagini riprese dalle telecamere dell’hotel Steigenberger di Bruxelles mostra il passaggio dei soldi del Qatargate. Rivelate oggi da Repubblica, le foto mostrano Antonio Panzeri e Francesco Giorgi nella hall dell’albergo. Negli scatti Panzeri arriva con un trolley apparentemente vuoto. Poi incontra un uomo del Qatar. Infine se ne va, ma con la valigia piena secondo gli inquirenti. Giorgi è arrivato con un passeggino in cui si trova il figlio che ha avuto da Eva Kaili, l’eurodeputata greca considerata dagli inquirenti all’interno del sistema di corruzione dal Qatar. E che i magistrati belgi tengono in galera. Le foto sono state scattate il 10 ottobre scorso. E ritraggono anche il ministro del lavoro qatarino Ali Ben Samikh al-Marri. Che viene accompagnato prima al quarto piano dove si trova la sua suite. Poco dopo arrivano Panzeri e Giorgi. Alle 18 si vede un altro uomo che trascina un trolley. Poi Giorgi torna nella hall. Panzeri lascia l’hotel con la stessa valigetta che aveva all’entrata. Ma ora «sembra più piena», scrivono i magistrati di Bruxelles.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: