Il teatro Arcimboldi di Milano cancella l’esibizione del ballerino ucraino Sergei Polunin

La “rock star della danza” ha un tatuaggio di Putin e si è esibito per finanziare l’esercito

Il teatro Arcimboldi di Milano ha deciso di cancellare le due date dello spettacolo di Sergei Polunin. La “rock star della danza” è ucraino di Cherson ma tifa Russia: si è fatto tatuare il ritratto di Putin sul corpo. Il direttore del Tam Gianmario Longoni ha anticipato la decisione al Corriere della Sera. Diverse proteste si erano alzate per il suo spettacolo: per le due date erano stati già venduti 3.500 biglietti. Negli anni Polunin ha pronunciato frasi come «Putin è la mia luce» e attaccato donne, obesi, neri. Il suo spettacolo è stato cancellato anche dalla programmazione dell’Opéra di Parigi. Ma lui continua ad esibirsi in Russia, dove ha partecipato a uno show per finanziare l’esercito. Il sito del teatro fa sapere che l’esibizione era in programma il 29 e il 30 gennaio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: