Pugno duro di New York contro i topi, il sindaco Adams nomina una «zarina dei ratti» per mettere fine al problema

Kathleen Corradi, ex insegnante di 35 anni, è stata incaricata di sterminare i roditori che infestano la città

«Cari ratti, vi presento il vostro peggior incubo». Così il sindaco di New York Eric Adams ha presentato Kathleen Corradi, la prima «zarina dei topi» che dovrà sbarazzarsi dei roditori in tutta la città. Trentacinque anni, ex insegnante, Corradi è stata messa a capo della task force incaricata di sterminare i milioni di topi che infestano la Grande Mela. «Ho una lunga esperienza con i ratti. Sono il sintomo di problemi sistematici che includono lo smaltimento dei rifiuti, la salute, la casa e la giustizia economica»., ha detto la donna. Quattro mesi fa, il municipio aveva lanciato un’inserzione per comunicare l’apertura di una posizione lavorativa. I candidati, si leggeva nel documento, avrebbero dovuto essere «assetati di sangue» e «con istinti omicidi». Per il suo nuovo incarico, Corradi riceverà uno stipendio annuo di 155mila dollari. Il suo compito sarà di coordinare gli sforzi dei vari assessorati coinvolti dalla presenza di roditori. Il problema di New York con i topi non è certo una novità. Si narra che persino Charles Dickens, che visitò la città nel 1842, si lamentò della situazione. Negli ultimi anni, tutti i primi cittadini della Grande mela hanno provato in un modo o nell’altro ad arginare il problema. Adams, però, è il primo ad aver nominato una persona incaricata esclusivamente di occuparsi della derattizzazione. Secondo i media americani, negli ultimi anni la presenza dei topi in città è aumentata. Tutta colpa dei tagli ad alcuni servizi decisi durante gli anni della pandemia, e poi annullati dallo stesso Adams. Nbc New York riporta che nel 2022 sono stati 60mila gli avvistamenti in giro per la città, una cifra in netta crescita rispetto ai 30mila dell’anno precedente.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: