Ruba una piastrella dalla Reggia di Caserta: 42enne di Castel Volturno denunciato dai carabinieri – Il video

L’uomo è stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza

Sembrava un anonimo visitatore solitario, giunto nella Reggia di Caserta per ammirare il famigerato Palazzo Vanvitelliano. Ma in pochi attimi si è trasformato nell’autore di un reato: ha infatti prelevato la piastrella del pavimento di una sala ottocentesca, impossessandoli di un pezzo unico del Palazzo Reale. Il protagonista della vicenda è un 42enne di Castel Volturno. Lo scorso 16 marzo, stava attraversando la porta d’ingresso che introduce nella Sala delle Battaglie, situata nell’ala ottocentesca della Reggia. Quando si è accorto di una mattonella leggermente staccata dal pavimento. Lì per lì l’ha ignorata, proseguendo la camminata. Ma dopo poco ci ha ripensato, è ritornato indietro di qualche passo, si è abbassato e ha prelevato il “souvenir”, nascondendolo in una busta gialla per poi proseguire la visita. Tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza. E le immagini sono state acquisite dai carabinieri della Compagnia di Caserta. A loro, infatti, si era rivolta la Direttrice Tiziana Maffei dopo che il coordinatore del servizio di vigilanza del sito museale, nell’effettuare il giro di controllo, si era accorto del furto. Grazie al video, è stato facile risalire all’identikit dell’uomo, che è stato rintracciato dopo pochi giorni. Prima che il manufatto potesse essere venduto sul mercato nero. La preziosa piastrella è stata rinvenuta a casa sua, catalogata e conservata all’interno di una busta in plastica. E successivamente riconsegnata alla Direttrice, che potrà così ricollocarla nella meravigliosa sala ottocentesca. Mentre il 42enne, denunciato, dovrà rispondere del reato di furto di beni culturali.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: