Napoli a un passo dallo Scudetto, Sarri non rovina la festa: che cosa manca ora a Spalletti per chiudere il campionato

A San Siro l’Inter vince 3-1 sulla Lazio con doppietta di Lautaro. Alle 15 la sfida decisiva dei napoletani nel derby contro la Salernitana

Lo Scudetto del Napoli ora è un po’ più vicino. A San Siro la partita tra Inter e Lazio è finita 3-1, mettendo la squadra partenopea nelle condizioni di vincere già oggi il campionato di Serie A. Ad aprire le marcature è stato Felipe Anderson al 30′ del primo tempo. Nel secondo tempo, la rimonta dei nerazzurri con le due reti di Lautaro Martínez (al 77′ e al 90′) e Robin Gosens (83′). Ora tutti gli occhi sono puntati sullo stadio Maradona, dove alle 15 inizia il derby campano tra Napoli e Salernitana. Se la squadra di Luciano Spalletti dovesse vincere la partita, i partenopei otterrebbero la vittoria matematica dello Scudetto. In caso di pareggio o vittoria della Salernitana, la festa del Napoli dovrà attendere il prossimo turno di campionato, che vedrà la Lazio affrontare il Sassuolo mercoledì 3 maggio e i ragazzi di Spalletti impegnati contro l’Udinese il giorno successivo. Alla vigilia del match di San Siro, l’allenatore Maurizio Sarri – che ha seduto sulla panchina del Napoli dal 2015 al 2018 – aveva promesso che non avrebbe fatto sconti. «Festeggeranno lo stesso, ma speriamo il più tardi possibile. Noi daremo il massimo», aveva detto ieri in conferenza stampa. I suoi piani di rovinare la festa al Napoli, però, non hanno funzionato come previsto.


Credits foto: ANSA/Roberto Bregani


Continua a leggere su Open

Leggi anche: