In Evidenza Benjamin NetanyahuSergio MattarellaJannik Sinner
ECONOMIA & LAVOROBonusCarovitaGoverno MeloniLegge di bilancioSupermercati

“Dedicata a te”: torna il bonus spesa da 382 euro su carta prepagata. Cosa si può acquistare

01 Novembre 2023 - 06:10 Redazione
dedicata a te social card cosa comprare
dedicata a te social card cosa comprare

La Legge di Bilancio conferma il bonus spesa “Dedicata a te”. La norma prevede nuove risorse per la carta dedicata a chi ha un Isee pari o inferiore a 15 mila euro. Il fondo ha ricevuto un nuovo finanziamento per il 2024: 600 milioni di euro. E in più, «in considerazione del permanere di condizioni di disagio sociale ed economico», il Fondo per la distribuzione delle derrate alimentari alle persone indigenti viene incrementato di 50 milioni di euro. La misura, spiega oggi Il Messaggero, ricalcherà la social card “Dedicata a te”. Ovvero il contributo all’acquisto di generi alimentari. Il ministero dell’Agricoltura e quello dell’Economia hanno regolato la misura con un decreto.

Postepay prepagata e ricaricabile

Il decreto fissa il tetto massimo di 382 euro e 50 centesimi del contributo per nucleo familiare. Tecnicamente la somma si erogherà tramite una Postepay prepagata e ricaricabile. Prevede una serie di esclusioni, come l’acquisto di alcolici. Il contributo vede esclusi i nuclei già beneficiari del reddito di cittadinanza. Così come del reddito di inclusione o di altre misure di sostegno per la povertà. Nella carta sono inclusi i 100 milioni erogati ad ottobre come contributo per l’acquisto di carburante. Per il 2024 torna anche il sostegno ai mutui prima casa per le giovani coppie e per i genitori single con figli. La misura prevede la garanzia pubblica di Consap per l’80% del mutuo erogato. L’agevolazione vale per chi non ha ancora compiuto 36 anni e ha un Isee inferiore a 40 mila euro. Ci sarà anche l’esenzione dall’imposta di registro, di quelle ipotecarie e catastali, e un credito d’imposta pari all’ammontare dell’Iva corrisposta.

Cosa si può comprare con la carta

Secondo l’allegato del provvedimento del governo con la carta “Dedicata a te” è possibile acquistare:

  • carni suine, bovine, avicole, ovine, caprine, cunicole, pescato fresco;
  • latte e suoi derivati, uova, oli d’oliva e di semi;
  • prodotti della panetteria (sia ordinaria che fine), della pasticceria e della biscotteria, paste alimentari
  • riso, orzo, farro, avena, malto, mais e qualunque altro cereale, farine di cereali;
  • ortaggi freschi, lavorati, pomodori pelati e conserve di pomodori, legumi, semi e frutti oleosi;
  • frutta di qualunque tipologia;
  • alimenti per bambini e per la prima infanzia (incluso latte di formula), lieviti naturali, miele naturale, zuccheri, cacao in polvere, cioccolato;
  • acque minerali, aceto di vino, caffè, tè, camomilla.

Non è possibile invece comprare farmaci. La carta si riceve dopo la comunicazione del proprio comune di residenza dell’abbinamento del codice fiscale del beneficiario a quello della carta.

I nuclei familiari e l’Isee

La carta “Dedicata a te” è destinata ai nuclei familiari composti da almeno tre persone e residenti nel territorio italiano. Devono essere iscritti all’anagrafe comunale e avere un reddito Isee non superiore ai 15 mila euro. I fondi sono ad esaurimento e i nuclei primari sono quelli con componenti nati tra il 2009 e il 2023. Poi quelli tra 2005 e 2008 e così via. La carta può essere ritirata presso gli uffici postali. Deve andare il beneficiario o un suo delegato. C’è un numero verde gratuito: 800-210170.

Leggi anche: