Milano, giovane di 21 anni denuncia uno stupro di gruppo dopo una serata in una discoteca a Corso Como

La giovane, portata alla Clinica Mangiagalli, è stata trovata in stato confusionale dentro la stazione metro Maciachini. Ha rifiutato di farsi visitare

Una 21enne ha denunciato una violenza di gruppo a Milano dopo una notte in discoteca a Corso Como. Sul caso indaga la squadra Mobile della polizia. La vittima è stata soccorsa alle 7.20 di giovedì 16 maggio nel mezzanino della metropolitana in piazzale Maciachini. A dare l’allarme un agente di stazione dell’Atm che ha notato la ragazza in stato confusionale all’interno della stazione della metropolitana gialla. La giovane, soccorsa dal 118, è stata trasportata alla clinica Mangiagalli, ma non ha voluto farsi visitare. Ha raccontato agli agenti e ai sanitari di essere stata violentata da più persone, probabilmente cinque ragazzi. Ma di non ricordare molto e di non sapere neppure come mai si possa essere risvegliata dentro la stazione metro. Al vaglio le immagini di videosorveglianza della stazione.


(in copertina foto: due ragazze passeggiano in Corso Como, centro della movida milanese. ANSA/MILO SCIAKY)


Leggi anche: