Lollobrigida lancia la nuova social card per le famiglie a basso reddito: «500 euro da settembre, anche per acquistare prodotti Dop e Igp»

Il ministro dell’Agricoltura conferma l’aumento del budget sulla prepagata dello Stato e l’aumento dei beneficiari: «Saranno oltre 1,3 milioni»

Il governo Meloni ha presentato questa mattina la “nuova edizione” della social card, la carta prepagata fornita dallo Stato alle famiglie con redditi bassi e figli a carico per spese di base. Come anticipato nei giorni scorsi dai media, lo sblocco di nuove risorse consente al governo di annunciare l’aumento del budget che potrà essere speso dai beneficiari: 500 euro, contro i 382 disponibili lo scorso anno, poi saliti a 460. A crescere è anche la platea di beneficiari, che dovrebbe comprendere tutte le famiglie con prole, Isee non superiore a 15mila euro, e che non percepiscano già altri strumenti di sostegno pubblico.«Saranno 30mila in più», ha annunciato stamattina in conferenza stampa il ministro dell’agricoltura Francesco Lollobrigida, per un totale di cittadini raggiunti stimato in 1 milione e 330mila. Previsto inoltre l’ampliamento del paniere di beni acquistabili con la prepagata del governo. Non più solo beni alimentari di prima necessità, ma anche – ha rivendicato Lollobrigida – «prodotti Dop e Igp, ortaggi surgelati, prodotti da forno, tonno e carne in scatola». Secondo anticipazioni di stampa, con la carta dovrebbe ora anche essere possibile fare benzina, pagare mezzi di trasporto e avere sconti sui medicinali. Dopo la fase di individuazione da parte dell’Inps, inizierà da luglio la use di invio delle carte “Dedicata a te”. «Tutti i beneficiari ne avranno disponibilità entro settembre», ha assicurato a nome del governo Lollobrigida.


Leggi anche: