«Noi abituati ai forni crematori», la battuta shock del consigliere di FdI. Ma si difende: «Io frainteso, mi riferivo al caldo» – Il video

Neo eletto a Manfredonia, Giuseppe Marasco sta già scatenando le polemiche

«Noi siamo abituati ai forni crematori», è la battuta agghiacciante fatta da Giuseppe Marasco, neo eletto consigliere comunale a Manfredonia (Foggia), nelle liste di Fratelli d’Italia durante l’inaugurazione del comitato elettorale del partito di Meloni. La battuta nasce in risposta al consigliere regionale Giannicola De Leonardis che, prima di iniziare il suo intervento, si è scusato per essersi tolto la giacca a causa del caldo. A quel punto arriva la battuta sui forni crematori da Marasco seduto tra il pubblico, che scatena l’ilarità dei presenti. La scena risale a diverse settimane fa, ma sta iniziando a circolare in queste ore, facendo discutere non poco. Al punto tale che Marasco ha deciso di difendersi chiarendo cosa intendesse davvero. «Non intendevo assolutamente associarla alla povera gente della tragedia dell’olocausto, ma soltanto riferirmi alle alte temperature del nostro territorio. Intendo altresì scusarmi se questo fraintendimento ha causa erratamente la sensibilità di tanti», ha scritto su Facebook. Una versione che non sembra di certo convincere gli utenti social, che lo stanno inondando di critiche sotto il suo post.


Leggi anche: