Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gli italiani che combattono l’Isis in Siria: intervista a Davide Grasso e Jacopo Bindi

Davide Grasso e Jacopo Bindi sono tra i cinque italiani che la Procura di Torino vuole mettere sotto “sorveglianza speciale”, dopo la loro permanenza in Siria con le truppe curde del’YPG.

Sono partiti per la Siria per combattere l’ISIS a fianco delle milizie curde. Ora, la procura di Torino ha chiesto per cinque giovani italiani un provvedimento di sorveglianza speciale. Paolo Andolina, Jacopo Bindi, Davide Grasso, Fabrizio Maniero e Maria Edgarda Marcucci, sono questi i nomi dei cinque accusati che dovranno apparire in tribunale il 23 gennaio.