Sbarco a Crotone di 51 migranti: un disperso. Arrestati due presunti scafisti

Il sindaco di Torre Melissa ha parlato della “mattinata tremenda” e della solidarietà dei crotonesi. Arrestati due presunti scafisti. Ancora un disperso in mare

Una barca a vela su cui viaggiavano 51 migranti si è capovolta all'alba davanti alle coste di Torre Melissa (Crotone), all'altezza dell' Hotel Miramare. Il gruppo era composto da quarantuno uomini, cinque donne e quattro minorenni, tra cui un neonato rimasto incastrato per ore con la madre nello scafo dell'imbarcazione e poi portato in salvo dai finanzieri della Sezione operativa navale di Crotone.


Un migrante risulta disperso in mare. Sono stati gli altri naufraghi ad allertare le autorità dopo essere stati tratti in salvo. Proprio loro, secondo le testimonianze, hanno avviato le prime secondo il loro racconto, ad avviare le prime ricerche: le urla di aiuto delle persone (di etnia curda) in acqua hanno svegliato alcuni abitanti della zona, che sono andati a soccorrerli. Subito dopo lo sbarco, sono partite le indagini dai carabinieri che hanno portato all'arresto di due cittadini russi: si tratterebbe di due uomini di rispettivamente 25 e 43 anni che, secondo le prime ricostruzioni, sarebbero sbarcati intorno alle 4.30 del mattino.

Secondo le prime ricostruzioni, dopo aver abbandonato l'imbarcazione bloccata sugli scogli con i migranti a bordo, i due si sarebbero recati presso un hotel della zona: il portiere dell'albergo, insospettito dai documenti palesemente falsi dei due, avrebbe avvisato i Carabinieri della zona, che sono dunque intervenuti sul posto. I due sono stati quindi arrestati e verranno processati per direttissima per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

https://twitter.com/statuses/1083285448909312003

«Non avevo mai visto niente di peggio», ha detto il sindaco Gino Murgi in un'intervista a Radio Capital. «C'erano bambini, anche di tre mesi, bagnati, viola dal freddo. Come si fa a rimanere indifferenti?». Le temperature sulla spiaggia erano attorno allo zero.

Grazie all'aiuto di numerosi cittadini, («ce n'erano a iosa» ha detto il sindaco Murgi) i migranti sono stati portati in salvo sopra un'imbarcazione di salvataggio fornita dai proprietari dell'hotel. «I cittadini sono stati splendidi perché in un batter d'occhio sono arrivate coperte e vestiti», si commuove il sindaco. «Come si fa a essere indifferenti davanti a queste persone?»

https://twitter.com/statuses/1083262357965598721

Leggi anche