Sfera Ebbasta è indagato perché nelle sue canzoni si parla di droga

Il trapper è indagato per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti dopo un esposto di due senatori di Forza Italia: «I suoi testi – dicono – si riferiscono pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio senza mai accennare alle negatività di tali pratiche»

Gionata Boschetti, in arte Sfera Ebbasta, risulta indagato dalla procura di Pescara per istigazione all'uso di sostanze stupefacenti. Il fascicolo a suo carico è stato aperto dopo l'esposto presentato da due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni. La procura di Pescara si occupa della vicenda in quanto il capoluogo abruzzese è stato una delle tappe del tour del cantante. A darne notizia il Centro quotidiano dell'Abruzzo.