Parigi: rubata opera di Banksy in omaggio alle vittime del Bataclan

La porta dell’uscita di emergenza della sala da concerto, su cui la star dello street art aveva dipinto una donna dallo sguardo triste, è stata trafugata nella notte tra il 26 e il 27 gennaio

È stata rubata l’opera realizzata da Banksy nel giugno 2018 sulla porta dell’uscita di emergenza del Bataclan per commemorare le vittime dell’attentato terroristico che il 13 novembre 2015 ha ucciso 90 persone nel teatro parigino. La donna dallo sguardo triste non firmata ma attribuita all’artista inglese Banksy ha però resistito solo pochi mesi. Da quanto risulta dalle telecamere di sorveglianza del teatro, nella notte tra il 26 e il 27 gennaio i ladri, muniti di passamontagna, hanno rimosso l’intera porta da cui tre anni fa i sopravvissuti erano fuggiti dal concerto degli Eagles of Death Metal. 

«Oggi siamo profondamente indignati», scrive la direzione del teatro, «L’opera di Banksy, simbolo di cordoglio e di proprietà di tutti: locali, parigini, cittadini del mondo, ci è stata rubata. L’artista Banksy ci ha offerto quest’opera dipinta su una porta di soccorso per una ragione: la sua personale scelta di artista urbano in uno slancio di omaggio e di sostegno. L’essenza stessa dell’arte urbana è quella di dare vita a un’opera d’arte in un ambiente particolare, e siamo convinti che quest’opera non abbia senso se non posizionata in quel luogo. Per questo l’avevamo lasciata lì, libera e accessibile a tutti». 

https://twitter.com/statuses/1089184490935775232

Quest’opera e alcune altre attribuite alla star dello street art erano comparse a Parigi quest’estate. Tra queste, una che rappresenta una bambina che disegna un motivo di tappezzeria rosa su una croce uncinata vicino al ex-centro di prima accoglienza per rifugiati a Porte de la Chapelle. 

Parigi: rubata opera di Banksy in omaggio alle vittime del Bataclan foto 1

Leggi anche: