Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi

di David Puente

Rubano i contenuti da testate e agenzie, senza pagare e lucrando tramite i banner pubblicitari. Le notizie vengono alterate e non c’è alcuna pietà e rispetto per le persone coinvolte

Come funziona il "trappolone" di siti come Cronacapiu.it? Si tratta di un metodo subdolo che però ha origine da Voxnews, visto che i suoi contenuti vengono sistematicamente rubati. Se il primo preleva i contenuti dalle testate online attraverso uno «spider» – un piccolo programma informatico - l'altro li copia e incolla per poi editarli ad arte rendendo il prodotto condivisibile da una platea di utenti inferociti.

Un vero e proprio furto del lavoro altrui, a scopo di lucro, che dovrebbe essere segnalato sia dall'autore originale che dal suo giornale. Chi ottiene più visite guadagna, il lavoro più importante passa attraverso i social dove i gestori pubblicano in maniera intelligente i loro contenuti, attirando l'utente al famigerato click o alla condivisione compulsiva.

Questo processo funziona anche con altri tipi di contenuti, non solo quelli testuali. Il 29 gennaio 2019 Voxnews pubblica un articolo intitolato «Seawatch, tutti i 'minori' nati lo stesso giorno: il 1° gennaio 2002 – VIDEO» che contiene al suo interno il video con le dichiarazioni del procuratore di Siracusa, Fabio Scavone. Ma il titolo e il contenuto non corrispondono affatto: Scavone infatti afferma che «alcuni minorenni hanno un'età dubbia» facendo riferimento alla fascia dei 17enni.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 1

Lo stesso giorno, a distanza di circa 20 minuti, lo «spider» di Cronacapiu.it ricopia il contenuto e l'immagine dell'articolo di Voxnews e lo carica sul proprio server. Al gestore del sito non resta che creare un messaggio accattivante per la condivisione sulle proprie pagine social: «TUTTI I PRESUNTI MINORI SENZA DOCUMENTI DICHIARANO DI ESSERE NATI L’1 GENNAIO 2002». Rigorosamente in maiuscolo e con le giuste emoji per attirare l'attenzione dell'utente.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 2

Il post condiviso nella pagina Facebook "MAI PIÙ la sinistra al Governo" ha superato le 800 condivisioni, mentre quelle totali dell'articolo di Cronacapiu.it risultano essere circa 3080 contro le 1020 ottenute da quello di Voxnews.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 3

Dove sono stati rubati i contenuti

Il video è stato prelevato dalla piattaforma Local Team di Stefano De Nicolo.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 4

Per scaricare i filmati da Local Team bisogna contattare i proprietari per averne la licenza.

L'immagine dell'articolo di Voxnews è stata rubata dal sito de Le Iene – tagliando attentamente l'area dove è visibile il loro logo - e riguarda l'anteprima del video con le interviste ai migranti a bordo della Sea Watch.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 5

Il video de Le Iene.

 

Nessuna pietà pur di lucrare

Tra gli articoli pubblicati da Cronacapiu.it ne abbiamo trovato uno intitolato «Il video delle due turiste decapitate dall’ISIS in Marocco (CONTENUTI SENSIBILI)», attualmente rimosso ma recuperato tramite gli archivi digitali. All'interno era stato pubblicato il video originale della decapitazione di una delle due vittime. Come se non bastasse, non era «embeddato» attraverso qualche servizio di streaming online – come Liveleak.com – ma caricato nel server dal gestore del sito.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 6

Screenshot dell'articolo recuperato dalla cache di Google. Abbiamo censurato l'immagine di anteprima.

Da parte dei gestori di questi siti non c'è alcun ritegno e alcuna sensibilità verso le vittime di fatti orrendi come quello accaduto alle due ragazze scandinave, l'importante è portare traffico al sito e ottenere guadagni tramite i banner pubblicitari.

 

La donna italiana spacciata per immigrata

Sul sito Norazzismoversoitaliani.it - il primo creato in questa catena di siti legati a Cronacapiu.it –  a dicembre 2017 era stato pubblicato un articolo molto contestato, tanto da essere citato da diverse testate locali: «Genova, immigrata si abbassa il tailleur e urina davanti a tutti: ecco a voi le risorse della Boldrini». In realtà si trattava di una donna italiana, ma c'è di peggio.

Come funziona la macchina del fango dei siti xenofobi foto 7

L'orrendo articolo di del sito Norazzismoversoitaliani.it, il predecessore di Cronacapiu.it

Il gestore del sito aveva ben pensato di sfruttare un fatto di cronaca, pubblicato dal sito GenovaQuotidiana.com, che riguardava una donna in cura presso la Asl3. Una volta smascherato, e montato il caso mediatico, il sito è diventato irraggiungibile e non è tornato più online. È passato molto tempo prima che il gestore riavviasse la sua attività, cambiando nome all'account social e creando nuovi siti con domini diversi.

 

Glossario

Spider (o crawler): software che analizza autonomamente i contenuti di un sito web e li salva in un archivio o database (a seconda degli obiettivi).

Codice embed: un codice HTML che permette di inserire il contenuto proveniente da un altro sito nel proprio (es. un video su Youtube lo possiamo «embeddare» nel nostro sito tramite un codice fornito dalla piattaforma video).