Le opposizioni in piazza in Albania per chiedere elezioni anticipate: assaltata la sede del Governo

Un gruppo di manifestanti ha assalito il palazzo del Governo, ma è stato respinto dalla guardia repubblicana che ha usato lacrimogeni

L’opposizione albanese guidata da Lulzim Basha è scesa in piazza a Tirana per manifestare contro il governo del premier socialista Edi Rama e per «chiedere un governo transitorio che prepari elezioni anticipate che siano libere, in rispetto degli standard internazionali». Un gruppo di manifestanti ha assalito il palazzo di Governo, tentando di sfondare l’entrata principale, ma poi è stato respinto dalle forze della guardia repubblicana che dall’interno dell’edificio hanno lanciato lacrimogeni. La polizia invece non avrebbe opposto resistenza.

https://twitter.com/statuses/1096733150867320833

Lulzim Basha, il leader dell’opposizione, ha parlato di «una provocazione» da parte della polizia che ha «appositamente lasciato un varco» facendo passare i manifestanti irritati con lo scopo di accusarli poi di violenza

https://twitter.com/statuses/1096753035626381312

Il presidente della Repubblica Ilir Meta ha rivolto un appello alla calma: «Bisogna evitare gli scontri e la violenza. I cittadini devono manifestare liberamente e le istituzioni vanno rispettate».

https://twitter.com/statuses/1096727604319666176

Leggi anche: