Il logout di Dolce e Gabbana: «Addio a social e influencer, torniamo alla carta stampata»

di Redazione

Una vera rivoluzione in casa dei due stilisti: hanno deciso di abbandonare i profili Instagram per tornare alle copertine patinate dei magazine 

Domenico Dolce e Stefano Gabbana, i due stilisti professionalmente indivisibili della moda made in Italy, fanno marcia indietro. Niente più campagne pubblicitarie social, niente foto su Instagram né tanto meno influencer assunte come modelle per le sfilate o gli spot in tv. Si ritorna allo stile classico dei magazine stampati su carta. L'annuncio arriva dalle pagine di Vogue Italia. I due si sono raccontati mettendo a fuoco l'inversione di marcia nel marketing. Una vera rivoluzione, dato che D&G sono stati tra i primi a cavalcare l'onda del web, realizzando campagne centrate sulla comunicazione istantanea.

La decisione è stata presa mentre stanno preparando la campagna per la collezione primaverile 2019: Dolce e Gabbana hanno chiesto a sette fotografi professionisti di interpretare l'identità della casa di moda, ricorrendo anche all'uso di volti storici che avevano già calcato le loro passerelle. Molto strano, dato che nel gennaio 2017 la casa di moda aveva realizzato una sfilata richiamando a sé uno stuolo di influencer (ben 106, per l'esattezza) che hanno sfilato per loro.

Il logout di Dolce e Gabbana: «Addio a social e influencer, torniamo alla carta stampata» foto 1

Quello che vogliono fare, hanno detto a Vogue, è «utilizzare i media tradizionali in modo sempre più massiccio. In un mondo sempre più globalizzato, esprimere la nostra unicità è diventato ancora più importante. Mentre tutti sono sugli smartphone, comprare la carta stampata potrebbe sembrare un lusso. In realtà se ne ricava un punto di vista unico, preparato con cura e tempo».

Il logout di Dolce e Gabbana: «Addio a social e influencer, torniamo alla carta stampata» foto 3

Questo dietrofront, o meglio logout, arriva dopo una campagna social realizzata in Cina che aveva sollevato diverse polemiche. Tant'è vero che i due stilisti avevano dovuto fare pubblica ammenda nel famoso filmato diventato poi, con l'ilarità che contraddistingue il web, un vero e proprio tormentone.

Il logout di Dolce e Gabbana: «Addio a social e influencer, torniamo alla carta stampata» foto 2