Il discorso di Greta Thunberg all’Unione Europea: «I politici devono ascoltare gli scienziati»

di OPEN

L’attivista 16enne svedese interviene al Comitato economico e sociale europeo per parlare del cambiamento climatico. 

Dopo settimane di manifestazioni studentesche, soprattutto in Belgio e in Germania – in misura molto minore in Italia – e dopo i suoi interventi al summit Onu di Katowice in Polonia (COP 24) e a Davos, il volto delle proteste giovanili per il clima #Fridaysforfuture, interviene al Comitato economico e sociale europeo per parlare di cambiamento climatico.

https://twitter.com/statuses/1098522871129931777

Nel suo discorso Thunberg ha tuonato nuovamente contro gli adulti, accusandoli di comportarsi come bambini. «I politici non vogliono parlare con noi? Bene, noi non vogliamo parlare con loro. Vogliamo semplicemente che ascoltino gli scienziati».

Poi l'attivista è tornata a parlare dell'accordo sul clima dell'Onu: «L'Unione europea ha recentemente annunciato di voler fare ancora meglio rispetto a quanto deciso in Polonia, riducendo le emissione di CO2 del 45%, rispetto ai livelli degli anni '90, entro il 2030. Ma non è ancora abbastanza. Per evitare che le temperature terrestri aumentino oltre alla soglia critica di 1,5 gradi, dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi e cercare di ridurre le emissione dell'80%».

Infine, l'appello ai politici di unirsi al movimento #Fridaysforfuture: «Alcune persone ci dicono che stiamo lottando soltanto per il nostro futuro. Ma non è vero: noi stiamo lottando per il futuro di tutti. E se pensate che dovremmo rimanere a scuola invece di manifestare, vi invitiamo a scendere in piazza al nostro posto. Non ci rimane molto tempo. Stiamo cercando di rimediare al disastro che ci avete lasciato in eredità. E non ci fermeremo finché non ci saremmo riusciti».

Dopo il discorso di Greta Thunberg è intervenuto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, per offrire il suo sostegno al movimento: «Sono felice di vedere che i giovani manifestino per dare visibilità al problema del cambiamento climatico, perché mitigare gli effetti del cambiamento climatico non spetta soltanto ai giovani ma anche alle generazioni più adulte».

Un intervento che però non ha entusiasmato la platea in diretta streaming: molti i commenti che rimproverano a Juncker di non essere stato abbastanza incisivo. Evidentemente non è bastata la promessa più concreta fatta dal Commissario, che si avvicina alla fine del suo mandato: «Il nostro obiettivo è che in futuro un quarto del budget europeo venga speso per affrontare il cambiamento climatico».

Il discorso di Greta Thunberg all'Unione Europea: «I politici devono ascoltare gli scienziati» foto 1

Leggi anche