Ligabue per #FridaysForFuture: «Col cambiamento climatico ci giochiamo il futuro»

di Redazione

«Quello del cambiamento climatico è un tema troppe volte dimenticato dalla politica. Ma non si può rimandare», dice il cantante di Correggio

«Quello del cambiamento climatico è uno dei temi sui quali ci stiamo giocando il futuro, da quello proprio non si scappa», parola del cantante Luciano Ligabue. «Troppe volte viene dimenticato dalla politica perché sono troppi i problemi di cui si deve occupare la politica per prendere atto di questo fatto, però non si può rimandare assolutamente», dice nel corso della puntata di Back2Back di ieri sera su Rai Radio2, con Gino Castaldo e Ema Stokholma.

Una puntata proprio dedicata al Friday For Future e lo sciopero globale per il clima che sta coinvolgendo oggi, venerdì 15 marzo, oltre 100 città in Italia e tante altre realtà nel mondo. Ligabue, d'altro canto, è l'artista che, in tema di ecologia, ha arrangiato la canzone del "cantastorie" Pierangelo Bertoli, Eppure Soffia, tra i testi sull'ambiente più impegnati in Italia.

Quella del cantante di Correggio è stata una versione più lenta, accorata e sofferta, online solo per 24 ore.

E l'acqua si riempie di schiuma, il cielo di fumi / La chimica lebbra distrugge la vita nei fiumi /