L’ironia di Trump Jr sull’autista di Milano: «Perché un Paese non dovrebbe volere gente perbene come questa!?!»

Il figlio del presidente degli Stati Uniti su Twitter condivide la notizia del sequestro dello scuolabus da parte di Ousseynou Sy facendone uno spot anti-immigrazione

«Perché un Paese non dovrebbe volere più gente perbene come questa!?!» È con questa frase ironica che Donald Trump Jr, figlio del presidente degli Stati Uniti, commenta su Twitter il sequestro di 51 bambini a San Donato Milanese da parte del cittadino italiano di origine senegalese Ousseynou Sy.

Trump Junior riprende il “cinguettio” del giornalista statunitense Andy Ngo che scriveva: «Italia: un uomo senegalese ha dirottato un autobus scolastico con all’interno 51 studenti e ha tentato di incendiarlo. L’insegnante a bordo ha detto che il sospetto era arrabbiato per le nuove politiche dell’Italia contro la migrazione di massa dal Mediterraneo. La polizia ha rotto i finestrini e salvato i bambini».

Il figlio del 45° presidente Usa non è nuovo a posizioni provocatorie contro l’immigrazione. Lo scorso gennaio aveva paragonato il muro che separa il Messico dagli Stati Uniti – e che il padre in campagna elettorale ha promesso di completare a spese dei messicani – al recinto di uno zoo. In quel caso l’invettiva era arrivata in una story su Instagram. Sul popolare social network Trump aveva scritto: «Sapete perché vi divertite a trascorrere una giornata allo zoo? Perché i muri funzionano».

L'ironia di Trump Jr sull'autista di Milano: «Perché un Paese non dovrebbe volere gente perbene come questa!?!» foto 1

La story Instagram di Donald Trump Junior su muri e zoo