«Il ragazzo che ha affrontato i fascisti»: così il quindicenne di Torre Maura finisce anche su «The Guardian»

L’eco dell’intervento di Simone è arrivato fino alle orecchie di una delle più importanti testate del mondo

Simone in Italia non ha certo bisogno di altre presentazioni. È il ragazzo di Torre Maura che ha alzato la testa contro CasaPound, per rivendicare il diritto di dire la sua sul quartiere dove vive da sempre.

A farlo conoscere al resto del mondo ci ha pensato The Guardian. Per la testata inglese, che gli ha dedicato un articolo con tanto di video sottotitolato, Simone è «il quindicenne che ha affrontato i fascisti».

«Io non so d'accordo», aveva detto interrompendo il discorso di Mauro Antonini, esponente di CasaPound Lazio (il «leader» per il Guardian), che tentava di mettere all'indice 70 rom in arrivo nel quartiere. «Bisogna sempre andà contro la minoranza, e sta cosa a me non me sta bene che no».

«Qualcuno lo ha descritto come il nuovo eroe della sinistra», scrive Lorenzo Tondo, autore del pezzo sul giornale inglese, ricalcando un gioco social che in Italia va avanti da tempo.