Il sit-in di Forza Nuova a Torre Maura: «Siamo fascisti e non ce ne vergogniamo»

Cori contro la sindaca Raggi e croci uncinate. La prima cittadina: «CasaPound e Forza Nuova hanno tentato di mettere a ferro e fuoco Torre Maura, con slogan e atteggiamenti fascisti e razzisti. Atteggiamenti che nulla hanno a che fare con i cittadini del posto»

«Adesso siamo pronti ad andare in ogni quartiere contro chi vuole distruggerlo». È quanto annunciano ai megafoni alcune decine di militanti di Forza Nuova in un sit-in nel quartiere periferico romano di Torre Maura, che in questi giorni è stato teatro di proteste per il trasferimento di alcune decine di nomadi in un centro di accoglienza. Dietro lo striscione «Roma est all’attacco», i manifestanti hanno sventolato tricolori e bandiere con croci celtiche oltre ad intonare l’inno. Diversi gli slogan contro la sindaca Raggi.

«Siamo fascisti e non ci vergogniamo affatto di questo», hanno anche urlato. «Siamo venuti qui a protestare in questi giorni – hanno aggiunto – perché i residenti ci hanno chiamato». La stessa sindaca Virginia Raggi aveva scritto in un post su Facebook: «Completato il trasferimento delle persone presenti nella struttura di via dei Codirossoni a Torre Maura. Abbiamo garantito l’incolumità dei 33 bambini inizialmente accolti. In questi giorni Casapound e Forza Nuova – ha aggiunto la sindaca – hanno tentato di mettere a ferro e fuoco Torre Maura, con slogan e atteggiamenti fascisti e razzisti. Atteggiamenti che nulla hanno a che fare con i cittadini del posto».

https://www.facebook.com/virginia.raggi.m5sroma/posts/1223158934533220?__xts__[0]=68.ARBj-dkyW-svOLjhFtiFshWBRRdQGCMcZ6afU4nZm2LWJWlbqqbEQcYC0vrIvOcr7hBvbSJQKR7ue_5uVDy7fLNO9V-TfftSprGrfX3xIILc8VLtd9eG50sHRSHnC1uGu-ZAuRAk1AEQPoUbV6ImhpYYJsUxHkH-hFwwgt6bAZWxII8wR29NtWc_8ZJulfVo9H-RE6z2ePS7dyZbAsjP56uC64Tcj7cgaReawP1jtRoj1fgxaLipMO9KS4C_w04ufn1ArXPKbd3XAoVZbXmuU2QvxNU0kPu4h7AV7DyniiLWO8N_d36Hc33b9vgSqAwh1mS_X1xwtBVLdUUZh1T_EA&__tn__=-R

Leggi anche