Renzi contro tutti, in tribunale. Dal Fatto Quotidiano a Piero Pelù, dallo chef Vissani alla D’Eusanio

L’ex premier ed ex segretario del Pd annuncia una pioggia di querele per chiedere i danni per le infamie che ho ricevuto in questi anni

L’ex premier Matteo Renzi, attraverso la sua e-News quotidiana, ha annunciato di voler procedere con diverse querele nei confronti di chi lo ha insultato nel corso degli ultimi anni, «per chiedere i danni per le infamie che ho ricevuto in questi anni». La notizia arriva oggi, ma l’intenzione è vecchia ed era già stata palesata durante una delle presentazione dell’ultimo libro dello stesso Renzi «Un’altra strada», in cui aveva annunciato una querela nei confronti di Marco Travaglio, giornalista de Il Fatto Quotidiano.

Video Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

«Vi avevo garantito che vi avrei tenuti informati» – scrive Renzi ai propri iscritti, indicando i nomi delle prime 10 persone che saranno oggetto di querela, con le relative motivazioni. Il primo della lista è Pierò Pelù, frontman dei Litfiba che, durante il concertone del Primo Maggio 2014, definì l’allora premier «boy scout di Licio Gelli».

Nella lista dei querelati daRenzi, compare poi il nome di Marco Travaglio, che avrebbe mostrato delle immagini offensive nei confronti dell'ex premier in uno studio tv. Subito dopo, l’ex sindaco di Firenze annuncia anche una querela anche nei confronti de Il Fatto Quotidiano, per avergli attribuito la realizzazione di leggi «Ad cognatum», in relazione al titolo dell’articolo in prima pagina del 14 agosto 2018.

Renzi contro tutti, in tribunale. Dal Fatto Quotidiano a Piero Pelù, dallo chef Vissani alla D'Eusanio foto 1

Il Fatto Quotidiano | "Ecco la legge ad cognatum", 14 agosto 2018

La lista dei querelati di Renzi prosegue: si passa dalla giornalista Rai Costanza Miriano, querelata «per aver sostenuto che i bambini morti in mare sono morti per colpa 'di un porto aperto da Renzi’», allo chef Vissani che avrebbe definito Renzi «Peggio di Hitler». Altra querela verrà inviata dall’ex segretario Pd verso la giornalista Alda D'Eusanio, per averlo insultato in Tv.

L'ottava querela verràesposta contro il ministro della difesa Elisabetta Trenta e contro la senatrice Cinque Stelle Giulia Lupo, per le loro dichiarazioni sul cosiddetto "aereo di Stato renziano",conosciuto ai più come "Air Force Renzi". Sempre perla questione aereo di Stato, verrà fatta recapitare un'altra querela al Corriere di Caserta per un editoriale.

Anche il settimanalePanorama verrà querelato. Il motivo? La copertina che vedeva come immagine sullo sfondo la deputata Pd e all’epoca assessoreregionale alla protezione civile Raffaella Paita e Renzi, sovrastati dal titolo: «Insieme nel fango», e relativo alle accuse che erano state rivolte alla Paita dopo l’alluvione di Genova del 9 ottobre 2019.

Renzi contro tutti, in tribunale. Dal Fatto Quotidiano a Piero Pelù, dallo chef Vissani alla D'Eusanio foto 2

Panorama | "Insieme nel Fango", 29 aprile 2015

L’ultima querela – per ora – verrà fatta recapitare a una non meglio specificata persona o a più persone: «a chi mi ha accusato di essere un ladro per la vicenda banche». Renzi, in chiusura alla lista assicura e avverte:«Ovviamente è solo l’inizio: qualsiasi vostra ulteriore segnalazione sarà passata agli avvocati per l’apertura di cause di risarcimento civile. Vi terrò informati sul quantum e sulla destinazione dei risarcimenti».

Foto copertina Ansa | Matteo Renzi

Leggi anche