Salvini contestato da alcuni ragazzi a Perugia. La risposta dal palco: «Avete rotto le p….»

di Redazione

Il vicepremier leghista, contestato durante la visita a Perugia, ha risposto dal palco di piazza Italia

Dopo lo scandalo sanità che ha investito la giunta umbra a guida Pd e dopo le dimissioni della presidente Marini, Matteo Salvini si è recato in visita a Perugia. Durante il comizio, il vicepremier leghista non le ha mandate a dire: «La sinistra in Umbria ha fatto solo disastri, ma è arrivato il momento di cambiare rimettendo al centro la sanità, gli ospedali da aprire il sostegno agli agricoltori e ai commercianti – ha affermato il ministro dell’Interno, che poi ha rilanciato – Chi sceglierà la Lega in Umbria fa una scelta precisa: i soldi della regione, le case popolari, i contributi pubblici, vanno prima agli italiani». 

Le contestazioni contro Salvini

Sul fondo della piazza erano presenti anche dei contestatori. Salvini, sentite le urla e individuato un uomo che gli rivolgeva il dito medio, ha risposto dal palco: «Amico mio, ma la tua mamma non ti ha detto che fare il dito medio non è educato. Ma perché vivi male? Fate un applauso a quel ragazzo che vive male. Ti vogliamo bene, ti vogliamo bene lo stesso. Difendo i comunisti come specie in via d'estinzione, come i panda. Sono pochi ma molto simpatici».

Salvini ha poi ulteriormente incalzato i contestatori: «Questo è il motivo per cui la Lega vince e vincerà. Noi non ci siamo mai permessi di andare a disturbare altri che stavano parlando. E poi sono antifascisti: siete i primi violenti a non rispettare le idee del prossimo». E infine lo scambio acceso si è concluso con la frase più al vetriolo rivolta ai contestatori: «Se ci fossero i partigiani ancora in vita vi schiferebbero, cari ragazzi da centro sociale, figli di papà col portafoglio pieno. Andate a far volontariato da un’altra parte e non rompete le p….».

Salvini contestato da alcuni ragazzi a Perugia. La risposta dal palco: «Avete rotto le p....» foto 1

Matteo Salvini / Twitter | Donatella Tesei e Matteo Salvini a Perugia

Il vicepremier ha poi presentato la candidata per la Lega alle prossime elezioni regionali. Si tratta di Donatella Tesei, ex sindaca di Montefalco e presidente della Commissione difesa. Abbiamo qui la futura presidente della regione. Ha fatto molto bene da sindaco e può fare bene da governatrice. Il voto? Spero prima possibile», ha concluso Salvini.