Festa della Liberazione, a Roma striscione fascista: «Non abbiamo tradito»

di Redazione
Festa della Liberazione, a Roma striscione fascista: «Non abbiamo tradito»

Il manifesto è comparso sul Grande raccordo anulare, tra le uscite di Romanina e Casilina

Una vigilia della Liberazione molto accesa, a giudicare dagli episodi verificatisi tra ieri e oggi in giro per l'Italia. Non ultimo quello accaduto stanotte a Roma, sul Grande raccordo anulare tra le uscite di Romanina e Casilina. È stato affisso uno striscione con impresso il simbolo di Azione Frontale, su una barriera anti-rumore, con la seguente dicitura: «25 aprile: il nostro onore, la vostra eterna sconfitta. Noi non abbiamo tradito!». Ad occuparsi della faccenda sono ora gli agenti della Digos.

Festa della Liberazione, a Roma striscione fascista: «Non abbiamo tradito» foto 1

Sulla vicenda è intervenuta Virginia Raggi: «Lo striscione fascista apparso sul Grande raccordo anulare di Roma è un'offesa per la città. Non consentiremo a nessuno di riscrivere la storia. Roma è, e resta, profondamente antifascista. Buona Festa della Liberazione a tutti!». La sindaca della Capitale è poi tornata sulla questione della Resistenza intesa come «capacità di opporsi ogni giorno alle ingiustizie e alle prepotenze». E ha aggiunto: «Ricordiamo che ieri Roma ha ricevuto la medaglia d’oro al valor militare per la guerra di Liberazione». 

In copertina: Da IlGiornale.it | La foto dello striscione sul Grande raccordo anulare