Conte visita l’università plastic free: «Voglio anch’io le borracce a Palazzo Chigi»

L’università di Roma Tre ha ordinato 36.000 bottiglie in alluminio da distribuire per evitare lo spreco di plastica

Anche Palazzo Chigi diventerà plastic free? Presto per dirlo. Ma oggi ilpresidente del ConsiglioGiuseppe Conte ha ricevuto dal rettore di Roma Tre unaborraccia d'alluminio, concepita persostituirele bottiglie di plasticae ha ringraziato per il regalo dicendo:«Le voglio in tutto Palazzo Chigi».

L'università romana haordinato 36.000 bottiglie in alluminio da distribuire agli studenti per evitare lo spreco di plastica. Le associazioni studentesche all'origine dell'iniziativa si sono mosse per evitare che venissero sprecate ogni giorno centinaia di bottigliette usa e getta nell'ateneo.

Le borracce possono essere rifornite tramite dispenser della società Acea. Secondo l'UI GreenMetric World University Ranking, l'università di Roma 3 è la prima della capitale per il rispetto dell'ambiente. A livello nazionale, la prima èl’Università di Bologna, seguita dall’Università degli Studi di Torino e dalla Ca’ Foscari di Venezia.

Le stime dell'associazione Marevivo mostrano chein ogniclasse gli alunni consumano una bottiglietta d’acquaogni giorno, quattromila per classe per anno scolastico. L'associazione ha lanciato una battaglia in tutta italia per fermare il sovra-utilizzodi contenitori di plastica.

A quanto dichiarano, gli attivisti sono riusciti a introdurre le brocche al posto delle bottigliette a palazzo Madama, mentre alla Camera hanno distribuito delle borracce. Lampedusa e Pantelleria hanno risposto all'appello dell'associazione mentreaLatina il Consiglio comunalehabandito il 28 marzole bottigliette e i bicchieri di plastica monouso dalla sala consiliare, in reazione alle proteste di Fridays for Future.

Leggi anche