#SeNonCiFosseIlMoVimento: la campagna dei Cinque Stelle diventa un boomerang social

A dieci anni dalla nascita del Movimento, l’operazione celebrativa dei Cinque Stelle ottiene un effetto opposto sui social

«Come sarebbe l’Italia #SeNonCiFosseIlMoVimento 5Stelle?» è la domanda che pone il M5s ai propri follower sui social, a ridosso del decennale della nascita del Movimento. «Sono passati quasi 10 anni da quando è nato il MoVimento 5 Stelle. Sembra ieri, eppure siamo ormai tutti abituati ai volti di questi ragazzi in TV, in piazza, in Aula durante le sedute parlamentari», si legge nel post pubblicato sul Blog delle Stelle

«Ma se ci fermiamo un attimo a riflettere – si legge nel post – normale non lo è. Non lo è per un Paese, l’Italia, che prima dell’avvento del MoVimento 5 Stelle viveva in una condizione politica che definire tragica sarebbe gentile. Quel che è successo in Italia è stato qualcosa che difficilmente si era visto prima». 

L’iniziativa #SeNonCiFosseIlMoVimento

Il Movimento ripercorre poi le tappe della nascita del Movimento, dal «sogno e la visione di Gianroberto Casaleggio», sino «al punto di vedere un ragazzo di 32 anni come Luigi Di Maio vicepresidente del Consiglio e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico», passando per la «grinta e lo spirito ribelle di Beppe Grillo». 

«Ci siamo mai chiesti come sarebbe l’Italia senza il MoVimento 5 Stelle?», spiegano i pentastellati, chiedendo poi di provare «a dare delle risposte ma fatelo anche voi sui social usando l’hashtag #SeNonCiFosseIlMoVimento», anche «stampando il cartello proposto, scrivendo una frase, facendogli una foto e condividendola sui social». 

Le risposte a #SeNonCiFosseIlMoVimento

Il tentativo di coinvolgimento del pubblico si è però rivoltato contro il Movimento, tant’è che in risposta al tweet dei Cinque Stelle in molti hanno risposto in modo sarcastico. #SeNonCiFosseIlMoVimento la Lega non sarebbe al Governo», scrive un utente.

«#SeNonCiFosseIlMoVimento i cabarettisti sarebbero disoccupati», risponde Nico, aggiungendo: «Ve le annate proprio a cercà col lanternino…». 

Serena rincara la dose: «#SeNonCiFosseIlMoVimento Se non ci fosse il movimento, ogni cuore sarebbe contento, trionferebbe ancora la scienza, e l’ignoranza non farebbe tendenza».

«Se non ci fosse il Movimento non avremmo avuto problemi con i VACCINI e i bambini con correrebbero rischi dovuti a #FakeNews. Non avremmo il decadimento sociale, economico e morale. E non dite che è solo #colpadiSalvini. È anche colpa vostra e del vostro attaccamento alla poltrona», risponde Viviana. 

«Se stava mejo quanno se stava peggio. #SeNonCiFosseIlMoVimento», scrive un’altra utente, che pubblica un cartello in cui annota: «Se non ci sarebbe il Movimento esistesse ancora l’italiano».

Leggi anche