A Catania la scalinata della giustizia per ricordare Falcone e Borsellino

Si tratta di un’installazione artistica, a cura del liceo artistico “Emilio Greco” e dell’ANM, raffigurante una delle immagini più amate dei giudici Falcone e Borsellino.

In occasione del 27° anniversario della strage di Capaci, nella scalinata del Tribunale di Catania è stata montata un’installazione artistica. A realizzarla sono stati i ragazzi del liceo artistico “Emilio Greco” e dell’ANM. L’opera raffigura una delle immagini più amate dei giudici Falcone e Borsellino, entrambi uccisi da Cosa nostra.


Gli studenti mentre preparano l’installazione di Falcone e Borsellino

La scalinata della giustizia fino al 19 luglio

La “scalinata della giustizia”, già realizzata lo scorso anno, verrà mantenuta fino al 19 luglio, giorno della strage di via d’Amelio (dove morirono Paolo Borsellino e i cinque uomini della scorta). Un lasso di tempo di 57 giorni che vuole essere «un messaggio e un monito che parte da Catania verso tutto il resto d’Italia».


Si tratta di una delle immagini più amate dei giudici Falcone e Borsellino

Strage di Capaci: morirono Falcone, la moglie e gli uomini della scorta

Il progetto è stato ideato e curato dalle professoresse Sara Maricchiolo e Veronica Zappalà e verrà inaugurato questo pomeriggio a Catania per ricordare il 23 maggio di 27 anni fa. In questo giorno a Capaci persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Sempre oggi a Catania è prevista una marcia contro la mafia e, in serata, la manifestazione commemorativa nella scalinata del Palazzo di Giustizia.

La prof.ssa Sara Maricchiolo davanti alla scalinata della legalità

Leggi anche: