Guai in vista per El Profesor. Il nuovo trailer de «La casa di carta» – Il video

Le atmosfere paradisiache del primo teaser lasciano spazio all’angoscia: chi sarà il membro della banda arrestato dalla Polizia?

Avevamo lasciato il Professore e Rachel, a un anno dalla rapina alla Zecca spagnola, in un luogo paradisiaco, l’isola di Palawan: nuovamente insieme, nuovamente innamorati. Gli altri protagonisti, quelli sopravvissuti, in fuga. Il malloppo in salvo. Insomma, il lieto fine perfetto.

Se il successo de La casa di carta non fosse stato così grande e platenario, sarebbe stato difficile immaginare un ulteriore sviluppo narrativo. Ma le serie tv, per loro natura, sono votate alla riapertura delle trame, anche quando il racconto sembra essersi concluso nel modo migliore.

Ecco quindi la seconda stagione, che in molti considerato come una terza, visto che la prima parte della serie è stata rilasciata da Netflix in due diversi lanci. Il 1° aprile la piattaforma aveva diffuso un primo trailer dell’atteso ritorno del Professore e compagni. Il video mostrava Rio e Tokyo sdraiati su una stuoia e cullati da un azzurrissimo mare tropicale e la coppia protagonista – il Professore e Rachel – intenta a scambiarsi un bacio.

Un idillio interrotto dall’irruzione delle truppe d’assalto sulla spiaggia dell’isola. Il finale del primo teaser faceva presagire che la banda fosse stata scoperta ma non lasciava intuire nulla sugli sviluppi. Una prima risposta arriva dal secondo trailer pubblicato da Netflix il 23 maggio. Nella sequenza appare il Professore che, dopo essersi tolto la celebre maschera di Dalì e aver inforcato gli occhiali, dice in camera:

Tutti quelli che vedono questa maschera come un simbolo della resistenza, capiranno il motivo del nostro ritorno. La polizia ha arrestato uno di noi ed è tenuto prigioniero in un luogo sconosciuto. Non avevamo intenzione di tornare, ma vista la situazione, ci vediamo costretti a reagire e questa volta faremo le cose in grande.

Insomma, svelata la chiave. La seconda stagione de La casa di carta potrà rientrare nel fortunato filone penitenziario: un po’ Prison break, un po’ Orange is the New Black per restare nel mondo delle serie tv. Un po’ Le ali della libertà e un po’ Sleepers (viste le intenzioni bellicose del Professore) per citare anche dei riferimenti tratti dal grande schermo.

Ma chi è il membro della banda che è stato arrestato? Per ora possiamo fare solo congetture. Per saperlo dovremo aspettare il prossimo 19 luglio quando la pluripremiata serie spagnola arriverà su Netflix: nella speranza che questa stagione non deluda i fan, come successo negli sviluppi successivi di altre serie iconiche.

Leggi anche