Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Anonymous ha hackerato il sito della Lega Cremona. E Salvini diventa Nettuno

«Nettuno li salverebbe – scrivono gli hacker, riferendosi ai migranti – tu li stai affondando tutti, dimenticando che sono persone anche loro»

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini era a Cremona per un comizio. E il collettivo di hacker-attivisti Anonymous ne ha approfittato per fargli una sorpresa. Il sito della Lega Cremona è stato hackerato: nella parte centrale dell’home page campeggia un’immagine di un minaccioso Nettuno, signore del mare e delle acque, che impugna un tridente e rovescia un barcone carico di migranti. Guardando bene l’immagine si scopre che il volto è stato sostituito con quello del ministro dell’Interno e l’addome col logo della Lega. Il riferimento alla linea dura adottata da Salvini sull’immigrazione è chiaro e il messaggio lasciato da Anonymous non lascia spazio a dubbi o interpretazioni. «Nettuno li salverebbe – scrivono – tu li stai affondando tutti, dimenticando che sono persone anche loro. Evviva Salvini». Infine, la firma e una promessa: «Noi siamo Anonymous. Noi siamo legione. Noi non perdoniamo. Noi non dimentichiamo. Aspettateci!».


L’immagine pubblicata sul sito della Lega Cremona

Leggi anche: