Il M5s non ci sta: «Nessuno tocchi la nostra consultazione online. La piattaforma è a prova di hacker»

Con una nota sul “Blog delle stelle”, i Cinque Stelle fanno quadrato attorno alla sua piattaforma

Il Movimento 5 stelle torna a rivendicare la decisione di consultare gli iscritti su Rousseau. E interviene anche sulla notizia di un nuovo possibile hackeraggio della piattaforma. Lo fa con una nota sul Blog delle Stelle.

Leggiamo: «Far votare i propri iscritti sulle scelte fondamentali per l’Italia è il metodo del MoVimento 5 Stelle. Rappresenta da sempre il nostro valore fondante ed è altamente democratico. Lo abbiamo sempre adottato e lo adotteremo per la scelta dei candidati per l’elezione del Presidente della Repubblica, così come lo abbiamo utilizzato in alcune decisioni importanti da prendere a livello politico e parlamentare».

«Anche il precedente ’Contratto di Governo’ che Matteo Salvini ha tradito e stracciato per delirio di potere personale in pieno agosto, era stato votato dagli iscritti del Movimento 5 Stelle. In Germania, che come l’Italia è una democrazia parlamentare , la SPD ha dato sempre la parola finale agli iscritti nell’approvare la ‘Grosse Koalition’ con la Cdu».

Insomma, fa capire la nota, non accettiamo dubbi, sospetti o polemiche su questo. Anche perché ognuno – anche in Italia – sceglie a modo suo: «Sono valori democratici che non barattiamo per nulla e nessuno e chiediamo vengano rispettati, così come rispettiamo chi decide la propria linea politica in una direzione di delegati. Il Pd ha i propri organi decisionali, noi abbiamo il nostro: gli iscritti».

E poi con un post scriptum si affronta la questione sollevata oggi dallo screenshot di 4Chan, di cui ha parlato anche Open: «In merito alla notizia di oggi di un presunto hackeraggio su Rousseau, ringraziamo chi ha dimostrato che si tratta di un’enorme fake news. Siamo di fronte ad un nuovo fenomeno. Siamo passati dagli hackers ai fakers che usano Photoshop per mandare in giro immagini di hackeraggi inesistenti. Grazie alla comunità di professionisti seri che si è attivata dandoci feedback importanti per la sicurezza di Rousseau». Nessun accenno, per ora, sulla data della consultazione

Leggi anche: