Imbarazzo per la polizia di Londra, hackerato l’account Twitter: raffica di insulti contro gli agenti – Il video

L’attacco è durato circa 40 minuti. Secondo fonti ufficiali non sarebbero stati violati dati sensibili

«Fuck the Police, free da gang». Dalle 23.16 di venerdì 19 luglio, ora locale, l’account Twitter (@metpoliceuk) e la mail ufficiale della polizia di Londra hanno cominciato a diffondere messaggi non esattamente istituzionali. Un attacco durato circa 40 minuti. Poi i post sono stati cancellati senza troppi complimenti, e commenti.

La memoria sui social però è lunga e cercando bene su Twitter si possono vedere ancora tutte le foto rimaste dall’incursione. Oltre a messaggi a cui è difficile trovare un senso, come «What you gonna do phone the police», alcuni riguardavano il rapper britannico Digga D. Il giovane, 19 anni, conta già un arresto e una permanenza in carcere per la frequentazione di alcune gang londinesi.

Le uniche firme su questo attacco comparivano sotto i Tweet: gcv e xe3. Il rischio, goliardia a parte, è che questi attacchi avessero colpito anche sistemi più strategici: recuperando dati sensibili dagli archivi di Scotland Yard. Il sovrintendente della polizia londinese Roy Smith ha chiarito che il sistema infettato sia stato solo MyNewsDesk, una piattaforma per gestire comunicati stampa e tweet.

Fonte: Twitter | I tweet pubblicati sull’account @metpoliceuk

Leggi anche:

Leggi anche