Dal 2021 Beverly Hills vieterà tabacco e sigarette (anche quelle elettroniche)

È la prima città americana ad approvare questa misura, che varrà anche per i corrispettivi elettronici

Beverly Hills dichiara guerra al fumo. Il consiglio comunale della città californiana ha approvato all’unanimità l’ordinanza in cui viene vietata la vendita di prodotti contenenti tabacco. Sigarette, sigari, sigarette elettroniche, tabacco da masticare: il giro di vite entrerà in vigore il 1° gennaio 2021.

L’ordinanza sarà valida per tutti i rivenditori di tabacco presenti sul territorio della città, dai negozi di alimentari, sino alle farmacie. Esentati dalla misura, invece, gli hotel di lusso e tre locali dedicati ai fumatori di sigari.

Molti esercenti hanno protestato contro l’ordinanza, e il consiglio comunale ha assicurato che valuterà l’impatto della misura sul turismo nell’arco di 3 anni dall’entrata in vigore.

«Qualcuno doveva essere il primo, e quei primi abbiamo deciso di essere noi. Questa iniziativa riflette i valori della nostra comunità», ha commentato il sindaco di Beverly Hills John Mirisch.

Ma la National Association of Tobacco Outlets ha lanciato un monito: «Le persone semplicemente andranno nelle città vicine per acquistare il tabacco. Inoltre, molti negozi chiuderanno perché la loro sopravvivenza è legata alla vendita del tabacco».

Leggi anche: