Ribaltò lo scuolabus, restituita la patente all’autista che fuggì, positivo all’alcoltest

Il 51enne potrà tornare alla guida. Fuggito dal luogo dell’incidente, rimane indagato per omissione di soccorso

Il giudice di pace ha stabilito che Deniss Panduru, l’uomo alla guida di un autobus che lo scorso 17 maggio si ribaltò nel padovano, potrà riavere la patente.

Il 51enne si trovava alla guida del mezzo quando l’autobus finì fuori strada sui Colli Euganei per poi darsi alla fuga. Nell’incidente rimasero feriti otto studenti, tutti minorenni. Arrestato dalla polizia, l’uomo era stato trovato positivo all’alcol test.

Panduru era scappato dal luogo dell’incidente e rimane indagato dalla procura della Repubblica di Padova per omissione di soccorso. Da metà giugno non è più soggetto a misure cautelari.

Il suo avvocato, Federico Bardelle, ha presentato ricorso al giudice di pace contro il provvedimento di sospensione della patente di 30 mesi, ottenendo il congelamento.

Leggi anche: