Caserta, padre travolto e ucciso da un Suv. Il pirata della strada positivo all’alcol test

Smentita la presenza del figlioletto di 6 anni

Aveva 34 anni Giorgio Galiero, travolto e ucciso da un’auto pirata in via delle Acacie, località di Pinetamare, a Castel Volturno, in provincia di Caserta.

I fatti

L’uomo, che l’ha travolto, è fuggito. È stato poi rintracciato dagli inquirenti grazie alle telecamere di sorveglianza. Si tratta di un 37enne di origine ucraina che è risultato positivo all’alcol test.

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo che guidava il Suv, con targa di nazionalità polacca, avrebbe sbandato per l’alta velocità sostenuta e poi sarebbe scappato via senza prestare soccorso.

In un primo momento, sembrava che il figlio di 6 anni della vittima fosse con lui al momento dell’incidente. Ma poi la notizia è stata smentita: il piccolo era a casa con la mamma.

Preso il killer

L’investitore – accusato di omicidio stradale aggravato dall’omissione di soccorso – è stato rintracciato e fermato dai carabinieri alle due di notte. Dopo aver perquisito la sua abitazione, è stato portato in caserma: stamattina, invece, è stato trasferito al carcere di Santa Maria Capua Vetere. Ora è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Leggi anche: