Cuginetti travolti dal Suv, domani i funerali di Simone. Lo sfogo della mamma: «Chiedo giustizia, era tutta la mia vita»

«Mai visto così tanto sangue, non potrò mai dimenticare quella scena» ha raccontato la madre di Simone, uno dei due bimbi travolti e uccisi dal Suv a Vittoria

Si terranno domani 17 luglio i funerali del piccolo Simone, ucciso a Vittoria (Ragusa) insieme al cuginetto Alessio, da un Suv guidato da Rosario Greco, 37 anni, figlio di Elio Greco, il “re” degli imballaggi che, secondo la ricostruzione del Tribunale di Catania, è stato un affiliato al clan Dominante-Carbonaro ed è ritenuto vicino alla famiglia mafiosa gelese dei Rinzivillo.

Alessio e Simone erano inseparabili

Una corsa folle, quella di Rosario Greco a bordo del suo Suv, al punto che Alessio è morto sul colpo, Simone, invece, ha lottato con tutto se stesso ed è deceduto dopo due giorni di agonia, proprio durante i funerali del cuginetto, compagno inseparabile di giochi. 

Ai funerali di Simone ci sarà Luigi Di Maio

A celebrare i funerali nella Chiesa di San Giovanni Battista alle ore 16 sarà il vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta. Annunciata la presenza del vicepremier Luigi Di Maio che, per l’occasione, ha annullato tutti gli appuntamenti in agenda.

Rosario Greco, 37 anni, è il figlio di Elio Greco, il “re” degli imballaggi di Vittoria

Il funerale di Alessio

Una tragedia che è stata caratterizzata anche da alcune polemiche come la scelta, per il funerale del piccolo Alessio, di un’agenzia funebre ritenuta vicina alla famiglia di Angelo Ventura (figlio del capomafia di Vittoria, Giambattista). Ventura, stando alle prime ricostruzioni, era a bordo dell’auto “killer” insieme a Alfredo Sortino e Rosario Fiore, ora denunciati per favoreggiamento.

Per questo motivo i funerali di Simone saranno affidati a un’agenzia “blindata” scelta dopo un vertice tra i commissari che gestiscono il comune di Vittoria (sciolto per mafia lo scorso anno), Prefettura e forze dell’ordine.

Il dolore delle famiglie

«Voglio dire una cosa a tutta l’Italia: chiedo giustizia. Non si può andare avanti così, per me non era un bambino era tutta la vita. Questo dolore non possiamo dimenticarlo, noi per questo dolore dobbiamo lasciare anche la casa perché non ce la facciamo» ha detto il padre di Alessio durante il funerale.

Ora a parlare sono anche i genitori di Simone: «Rosario Greco ha massacrato due bambini – ha detto la madre del piccolo travolto dal Suv a VideoMediterraneo – non potrò mai dimenticare quella scena, mai visto così tanto sangue. Non sapevo nemmeno dov’erano le gambette di mio nipote. Vogliamo l’ergastolo». Dello stesso avviso il ministro dell’Interno Matteo Salvini che, su Facebook, ha chiesto «galera per anni e senza sconti per questa bestia».

L’omicida rimane in carcere

Il Gip del Tribunale di Ragusa Andrea Reale, intanto, ha convalidato l’arresto e mantenuto la custodia cautelare in carcere per Rosario Greco. Dovrà rispondere di omicidio stradale plurimo con l’aggravante dello stato di ubriachezza.

Leggi anche: