«Friends» è la migliore serie tv per imparare l’inglese (anche secondo Jurgen Klopp)

In un sondaggio condotto nel 2012 da una delle principali scuole di inglese, la serie è stata incoronata di gran lunga come la più popolare tra gli studenti

Certo, non può essere definita una scienza esatta, ma sempre più persone sono convinte che guardare la leggendaria sitcom Friends sia il miglior modo per approcciarsi alla lingua inglese e impararla in men che non si dica.

L’ultimo ad averlo dichiarato è l’allenatore del Liverpool, il tedesco Jurgen Klopp, in un’intervista alla Bbc Radio. Se oggi parla inglese lo deve a sei insegnanti speciali: Ross, Rachel, Phoebe, Monica, Joey e Chandler.

La combriccola di newyorchesi più famosi al mondo ha infatti contribuito a colmare il gap linguistico del manager tedesco che ora si trova ad avere dimestichezza con la lingua.

«Ho provato prima con i film, ma gli attori usano lo slang e parlano molto velocemente e non riuscivo a capire tutto ciò che dicevano. Il modo migliore per i tedeschi per imparare l’inglese è decisamente guardare gli episodi di Friends», ha raccontato all’emittente.

E poi: «I protagonisti usano termini molto semplici e riesci a capire molto presto tutto quello che dicono». Klopp, con il suo forte accento tedesco, ha sfoggiato un «How you doing», la frase che Joey usa per rimorchiare una ragazza.

Klopp è solo l’ultimo della lista; prima di lui, il giocatore di baseball dei New York Yankees, Louis Severino, proveniente dalla Repubblica Domenicana, aveva detto di aver imparato l’inglese colloquiale guardando le scene della serie tv più popolare del piccolo schermo.

Anche Rap Monster, membro della band coreana Bts, ha dichiarato che i sei amici che ogni pomeriggio si riunivano per una tazza di caffè al Central Perk sono stati essenziali perché potesse imparare la lingua.

Monster ha addirittura spiegato come, in Corea del Sud, Friends venga proposta ai bambini che vogliono imparare la lingua. «Suggeriscono di metterla in sottofondo mentre i bimbi giocano o mangiano», ha detto.

Rap Monster ha guardato tutte e 10 le stagioni almeno cinque volte, studiando non solo la comunicazione verbale ma anche quella non verbale, gesti e mimica per capire come comunicare le emozioni agli americani, «Dio benedica Friends!», ha concluso.

In un sondaggio condotto nel 2012 da una delle principali scuole di inglese, la Kaplan International English, Friends è stata incoronata di gran lunga la serie più popolare tra gli studenti che decidono di iniziare a studiare l’inglese mediante l’uso di film e serie.

Jeff Astrof, story editor di Friends ha dichiarato di non esserne sorpreso: «A New York, ho incontrato un tassista di origini mediorientali che mi ha detto: ‘Potrebbe esserci più traffico?’ alla maniera di Chandler».

Leggi anche: