Milan, idea Mariano Diaz. Grazie a Dzeko…E Simeone si coccola Correa

Rossoneri in rotta sulla Spagna, non solo dialoghi per l’argentino. Si lavora anche col Real

Passa da Madrid il destino offensivo del Milan, che cerca sempre una seconda punta rapida da affiancare a Piatek e alternare a Leao. Il primo obiettivo resta Angel Correa, che può fare anche il trequartista, ma le difficoltà dell’Atletico nel prendere Rodrigo del Valencia difficilmente convinceranno i Colchoneros a lasciar partire l’argentino, soprattutto se il Milan dovesse confermare la sua forte volontà di non superare l’offerta iniziale da 40 milioni di euro più bonus. A peggiorare le cose per il Diavolo, ci si mette Simeone che dalla Spagna fa sapere: ‘Correa? Vorrei restasse, come tutti i calciatori forti’.


Mariano di troppo

Il prossimo viaggio di Maldini a Madrid porterà in dote anche un incontro col Real Madrid per Mariano Diaz, altro esubero di lusso dei Merengues. Arrivato lo scorso anno per sostituire numericamente (e possibilmente nei limiti sul campo) Cristiano Ronaldo, non ha convinto. E Zidane, nonostante la sfilza di infortuni nel reparto offensivo, neanche lo convoca.

Il via libera, anche a una operazione di prestito, potrebbe averlo dato Dzeko. Con la sua permanenza a Roma, la società giallorossa ha abbassato il tiro su Mariano, e potrebbe ripartire all’attacco solo se dovesse trovare un acquirente per Schick. I giallorossi, in caso di partenza dell’ex Samp, hanno sondato anche Batshuayi del Chelsea. Per il Milan una possibile autostrada su Mariano Diaz.

Foto di copertina Ansa