Sondaggio Winpoll-Sole 24 ore, cosa pensano dem e grillini di un governo M5s-Pd: quanti lo vogliono e quanto deve durare

Gli elettori del centrodestra chiedono elezioni al più presto, tra quelli di M5s e Pd arrivano segnali di apertura

La conferma del calo dei consensi per la Lega di Matteo Salvini dopo lo scoppio della crisi di governo arriva con l’ultimo sondaggio Winpoll pubblicato dal Sole 24 ore. Rispetto al 34,3% riportato alle elezioni Europee, il Carroccio è passato al 38,9% secondo la rilevazione del 30 luglio, ma oggi è scesa al 33,7%.

In recupero invece sia il M5s che il Pd, in linea con le tendenze delle ultime settimane, per quanto a guadagnare di più dal calo della Lega sembra essere Fratelli d’Italia. I dem guadagnano sette punti percentuali in un mese, portandosi ora al 24%. In risalita anche i Cinque stelle di 1,8 punti dal 30 luglio e oggi attestati al 16%. Forza Italia è ora al 6,6%, mentre Fratelli d’Italia all’8,3%, in risalita di quasi un punto rispetto a 30 giorni fa.

Sulla soluzione della crisi di governo, gli elettori leghisti si dicono scettici su una nuova alleanza con il M5s: solo il 7% di loro la vede possibile, per i grillini sono il 16%. L’alleanza con il Pd vede gli elettori pentastellati ben più favorevoli con il 43%, solo il 22% vorrebbe andare al voto in autunno. Tra gli elettori del Pd, ad approvare un’alleanza con il M5s è il 62%. L’83% degli elettori leghisti invece invoca le elezioni subito, in alleanza con FdI e Forza Italia.

È sulla durata del prossimo governo che divergono grillini e dem. Per i 56% degli elettori Pd, l’esecutivo nascente dovrebbe vivere fino alla fine della legislatura. Gli elettori M5s invece si dividono tra chi chiede un governo di pochi mesi, il 37%, e chi invece uno che arrivi a fine legislatura, il 34%.

Leggi anche: