Torino k.o. a Wolverhampton (2-1), è fuori dall’Europa League

Non basta il momentaneo pari di Belotti. Gli inglesi vincono anche la gara di ritorno

Era dura, si sapeva. Al Torino non riesce il ribaltone sul campo del Wolverhampton, che si impone 2-1 al Molineux dopo aver vinto anche la gara d’andata al Grande Torino (2-3).

Decidono le reti di Jimenez (30′)e Dendoncker (58′), intervallate dal momentaneo pareggio del solito Belotti (57). E la vittoria degli inglesi nasce proprio dal bottino conquistato in gara 1.

I Wolves, schierati in fotocopia, lasciano il campo al Torino, che si rende protagonista di un avvio di gara autoritario: tanto possesso palla, qualche occasione potenziale, ma alla prima vera offensiva inglese si ripropone il mismatch di sette giorni fa. Traorè è immarcabile a destra e al primo affondo apparecchia per la rete del solito Jimenez.

Il Toro, che si schiera senza Nkoulou (al centro di polemiche di fine mercato), si batte con grinta, riesce anche a inchiodare il pari con Belotti nella ripresa. Ma dura un minuto: altra dormita difensiva e i Wolves di Cutrone (anche oggi pochi minuti per lui) volano alla fase finale dell’Europa League. Per il Torino, ora, testa al campionato.

Foto di copertina da account Twitter Wolverhampton