Di Maio convoca lo stato maggiore del M5s, in collegamento c’è anche Di Battista: sul tavolo il nodo del vicepremier

I big del Movimento si sono riuniti per fare un punto con il capo politico, è il vertice “della svolta”

Luigi Di Maio ha riunito lo stato maggiore del Movimento Cinque Stelle dopo l’incontro di quasi tre ore tra le delegazioni dem e pentastellati a palazzo Chigi. Il vertice si svolge in un appartamento privato nel centro di Roma.

Presenti i capigruppo Francesco D’Uva e Stefano Patuanelli. In collegamento ci sono anche Alessandro Di Battista e l’ex ministro Alfonso Bonafede. L’Ansa considera questo incontro l’appuntamento della svolta.

Tra i nodi più urgenti da scegliere c’è la posizione che il Movimento dovrà tenere con il premier incaricato Giuseppe Conte, in particolare per l’assegnazione del ruolo di vicepremier sul quale Di Maio ha avanzato le sue pretese. Sul tavolo c’è anche l’alleanza con il Pd, sulla quale dovrà esprimersi la piattaforma Rousseau lunedì.

Leggi anche: