AOC con Bernie per le elezioni 2020: «Per un movimento di massa delle classi popolari»

«La prima volta che ho sentito parlare di Bernie Sanders facevo la cameriera» racconta Ocasio-Cortez, «se non fosse stato per lui non mi sarei mai candidata»

«Non è questione di elezioni presidenziali, è questione di creare un movimento di massa delle classi popolari». Sabato 19 ottobre Alexandria Ocasio-Cortez, deputata democratica dello Stato di New York, si è schierata a fianco di Bernie Sanders per la corsa alle Presidenziali del 2020. Tre settimane fa, la giovane politica aveva telefonato al senatore che si trovava in un letto di ospedale dopo aver avuto un attacco di cuore a Las Vegas e gli aveva promesso il suo sostegno.


Foto Epa |Ocasio-Cortez al comizio di Bernie Sanders a New York il 20 ottobre

«La prima volta che ho sentito parlare di Bernie Sanders facevo la cameriera» racconta AOC: «Lavoravo 12 ore al giorno, non avevo l’assicurazione sanitaria, ero pagata meno del salario di sussistenza e non credevo di meritare nessuna di queste cose» continua, prima di affermare che è stato l’esempio del Senatore del Vermont a farle credere che anche lei avrebbe potuto candidarsi senza dover scendere a patti con le grandi multinazionali.

Come Sanders, Ocasio-Cortez propone l’assicurazione sanitaria per tutti e il Green New Deal per l’ambiente, un programma che punta a combattere allo stesso tempo la povertà e il cambiamento climatico, considerate le due facce di una stessa medaglia, rendendo gli Stati Uniti rinnovabili al 100%.

«Non vogliamo che una persona abbia l’assicurazione sanitaria con tanti asterischi, o che il prestito universitario venga condonato sotto certe condizioni. Vogliamo che uno stile di vita di qualità sia incondizionato e universale» afferma la parlamentare, che è anche la più giovane donna eletta al suo ruolo nella storia degli Stati Uniti.

Foto Epa | Ocasio-Cortez al comizio di Bernie Sanders a New York il 20 ottobre

Con queste parole Ocasio-Cortez ha fatto capire tra le righe perché il suo sostegno non è andato a Elizabeth Warren, candidata che ha a più riprese affermato di stimare per le sue posizioni contro la disuguaglianza e il cambiamento climatico. La senatrice del Massachussets e Sanders hanno infatti un’ideologia e un programma molto simili, ma Ocasio-Cortez ha valutato che la prima fosse meno radicale del secondo nella sua spinta verso la giustizia sociale.

Anche la deputata Ilhan Omar del Minnesota ha espresso il suo sostegno a Sanders, così come il regista Michael Moore, presente al meeting di New York.

Foto Epa | Michael Moore al comizio di Bernie Sanders a New York il 20 ottobre
Foto Epa | Susan Sarandon al comizio di Bernie Sanders a New York il 20 ottobre

Leggi anche: